Categorie

Translate

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Apr    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Tango Evolution Radio

Articoli marcati con tag ‘Walter Rios’

Ilda Guglielmotti è la curatrice di quest’opera in uscita a fine settembre 2014, a cura dell’editore CNI , che comprende un CD di classici ispirati alle origini liguri del tango più qualche inedito come quello dall’eloquente titolo Milonga do Magon, arrangiata da Luis Bacalov e dal bandoneonista Walter Ríos, che ben riassume lo spirito della grande immigrazione da tutta l’Italia.
In particolare gli immigrati genovesi trovarono la loro naturale collocazione nell’antico porto di La Boca, il cui nome fu forse preso proprio da Boccadasse, a Genova. Ed il lunfardo, la lingua del tango, è pieno di termini introdotti dai Genovesi arrivati a Buenos Aires.

Qui di seguito riporto l’articolo pubblicato sul Venerdì di Repubblica due settimane fa su questo libro-cd

Un documentario irrinunciabile nella videoteca del tanguero questo che in circa 47 minuti racconta le origini, l’evoluzione e la modernità dello strumento principe del tango. Le parole sono quelle dei grandi bandoneonisti contemporanei:

Osvaldo Piro, Nestor Marconi, José Libertella, Felipe Ricciardi, Dino Saluzzi, Walter Ríos, Osvaldo Montes, Marcos Madrigal, Julio Pane, Antonio Príncipe, Yoshinori Yoneyama, Rodolfo Mederos, Ernesto Franco, Roberto Pansera, Leopoldo Federico, Osvaldo Piro, Daniel Binelli.

E di alcuni famosi commentatori: Luis Tarantino (giornalista), Gaspar Astarita (storico), Oscar Zucchi (storico), Luis Biggio (storico).

Ed i protagonisti raccontati e citati con bellissimi contributi audio-video sono alcuni di quelli che hanno scritto la storia del tango e di questo strumento:

Aníbal Troilo, Antonio Ríos, Roberto Di Filippo, Julio Ahumada, Osvaldo Ruggiero, Astor Piazzolla, Domingo Federico, Eduardo Rovira, Leopoldo Federico, Rodolfo Mederos, Juan José Mosalini, Daniel Binelli, Néstor Marconi, Dino Saluzzi, Marcelo Nissiman.

Il capolavoro piazzolliano nell’interpretazione del duo argentino chitarra e bandoneón, prima traccia dell’album Latin Touch (Acoustic Disc, 1997)