Categorie

Translate

dicembre: 2017
L M M G V S D
http://azubidoo.com/    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Tango Evolution Radio

Articoli marcati con tag ‘Alfredo Marcucci’

E’ tratto dall’album Dominguera del 1999 questo famoso brano di Astor Piazzolla eseguito dalla formazione del compianto Alfredo Marcucci al bandoneón, Daniela Rapan al violino, Dirk Van Esbroeck e Juan Masondo alle chitarre.

Il secondo appuntamento di questo fine agosto con i filmati inediti di Tanguear ci porta a vedere un trio ricavato dall’Orquesta Típica del compianto Alfredo Marcucci e formato da Gianni Iorio al bandoneón, Valentina Rauseo al violino e Ciro Cirri al  contrabbasso, con la voce di Massimo Martino ed i ballerini Marcelo Ballonzo ed Elena Garis. L’occasione è quella di un recital presso l’Associazione Culturale “SIKANIA”di Settimo Torinese il 6 dicembre 2009.

I brani proposti sono Chiquilin de Bachin di Astor Piazzolla e Horacio Ferrer, Milonga de mis amores di Pedro Laurenz, Volver di Carlos Gardel e Alfredo Le Pera, Fracanapa e Escualo di Astor Piazzolla e La Cumparsita di Gerardo Matos Rodríguez.

Così Massimo Martino ci da notizia del grande lutto nel mondo del tango:

Con grande tristezza vi comunico che il 12 giugno 2010 il Maestro Alfredo
Marcucci ci ha lasciati.

Nato a Ensenada (Buonos Aires) il 14 settembre 1929, bandoneonista,
direttore d’orchestra e arrangiatore, Alfredo Marcucci aveva suonato negli
anni ’40 e ’50 nelle orchestre di tango di Julio De Caro, Enrique Mario
Francini e Carlos Di Sarli; poi, per 15 anni ha girato il mondo con i Los
Paraguayos. Risiedeva in Belgio, dove ha creato il Sexteto Veritango. Dal
2004, in Italia, è stato fondatore, direttore e primo bandoneón della
Orquesta Tipica Alfredo Marcucci.
I musicisti della sua orchestra italiana lo ricorderanno sempre per il suo
talento musicale, la sua raffinata intelligenza, la sua grande generosità,
la sua infinita umanità.
Addio Maestro.

Per un profilo della sua carriera artistica:
http://www.tipicamarcucci.it/marcucci.htm

Grazie per la diffusione di questa notizia.

Massimo Martino

Ecco il maestro in una delle sue ultime esibizioni ad eseguire insieme al Sexteto Paternal la meravigliosa Lo que vendrá durante lo spettacolo Tango Azul

Un’esibizione splendida all’Isola di San Pietro, in Sardegna, con Ana Karina Rossi alla voce. Un sexteto estratto dall’orchestra sarà stasera a Segrate, e nuovamente a Torino domani al Du Parc (vedi la nostra sezione eventi per maggiori informazioni)

Naranjo en flor (1944)

Musica: Virgilio Expósito
Testo: Homero Expósito

Era más blanda que el agua,
que el agua blanda,
era más fresca que el río,
naranjo en flor.
Y en esa calle de estío,
calle perdida,
dejó un pedazo de vida
y se marchó…

Primero hay que saber sufrir,
después amar, después partir
y al fin andar sin pensamiento…
Perfume de naranjo en flor,
promesas vanas de un amor
que se escaparon con el viento.
Después…¿qué importa el después?
Toda mi vida es el ayer
que me detiene en el pasado,
eterna y vieja juventud
que me ha dejado acobardado
como un pájaro sin luz.

¿Qué le habrán hecho mis manos?
¿Qué le habrán hecho
para dejarme en el pecho
tanto dolor?
Dolor de vieja arboleda,
canción de esquina
con un pedazo de vida,
naranjo en flor.

testo tratto da TodoTango

Una bellissima esibizione in un parco stracolmo di Amstredam:

Bandoneón, direzione, arrangiamento: Alfredo Marcucci.
Chitarra: Juan Masondo.
Contrabbasso: Michel vd Meiren.
Voce: Mario Pinnola

E’ bello vedere tanti appassionati radunarsi per ascoltare questa Tinta Roja (Sebastián Piana/Cátulo Castillo), una canzone del 1941…

Io, dal canto mio, sarò sicuramente presente al concerto che l’Orchestra di Alfredo Marcucci terrà presso l’associazione A Puro Tango di Rolo e Pedro Monteleone a Torino il 21 giugno: maggiori informazioni nella nostra Sezione Eventi.

Eccovi l’esibizione all’elegantissimo Hotel Billia di Saint-Vincent lo scorso marzo sulle note di El Choclo dell’Orquesta Típica Alfredo Marcucci. Bellissima l’esibizione e l’esecuzione musicale, ma complimenti anche a tutti i convenuti per l’eleganza… io non ci riuscirò mai 😀

PS: avete notato che gambe e piedi dei ballerini sembrano proprio quelle del nostro logo… ? 😎